Follow us
[email protected]

Citizen science – Cos’è la citizen science?

La citizen science, nota anche come scienza partecipativa, è una collaborazione tra scienziati e persone curiose e motivate a preservare la natura e a partecipare a progetti scientifici. Qui presentiamo alcuni dei progetti e benefici per chiunque pratichi attività di citizen science.

Definizione di Citizen Science

La citizen science è definita come la ricerca scientifica svolta da individui senza una formazione scientifica professionale, che contribuiscono a:

  • Identificare gli argomenti di ricerca
  • Raccogliere dati, analizzarli e interpretare i risultati
  • Fare nuove scoperte
  • Partecipare alla creazione e sviluppo di app

Questo approccio è strumentale dato che deve riflettere gli obiettivi degli enti scientifici. Allo stesso tempo, tiene conto della partecipazione dei cittadini alla produzione di conoscenza scientifica.

Perciò si tratta di un’alleanza tra persone motivate e coinvolte. È un modo per coinvolgere le parti interessate, come i cittadini e le aziende, e aumentare la consapevolezza dell’importanza della conservazione della natura.

Citizen science sul campo: un gruppo di citizen scientists raccoglie un campione di alghe per un progetto di restauro ambientale.
Citizen scientists all’azione: un campione di alghe per un progetto di restauro ambientale.

Vantaggi della citizen science

Chiunque può beneficiare partecipando ad azioni outdoor di scienza partecipativa. In primo luogo perché la protezione della Terra riguarda ognuno di noi e in secondo luogo perché offre l’opportunità di ampliare la base di conoscenze di scienziati e cittadini, attraverso il coinvolgimento di ciascuno di essi.

I benefici della citizen science si rivolgono principalmente a tre gruppi di stakeholder:

  • scienziati
  • singoli cittadini
  • aziende

Benefici per scienziati e ricercatori:

Attraverso la scienza partecipativa, gli scienziati possono aprire il processo di ricerca al pubblico, consentendo loro di condurre indagini e fare scoperte che non sarebbero stati in grado di fare da soli. Coinvolgendo i cittadini nella raccolta, comunicazione e analisi dei dati, gli scienziati possono svolgere i loro compiti in modo più efficiente e aumentare la loro portata.

Nel mondo interconnesso di oggi, migliaia di persone possono contribuire a studi e ricerche approfondite anche a distanza. I benefici per gli scienziati e ricercatori ricadono principalmente in queste tre categorie:

  • Contributivo: quando i cittadini raccolgono dati
  • Collaborativo: quando analizzano e interpretano i dati.
  • Co-creativi: quando partecipano a tutti i livelli di un progetto.

Benefici per i cittadini:

Partecipando a progetti di citizen science, un cittadino scienziato diventa più consapevole dei problemi ambientali e dell’importanza delle azioni per la sostenibilità. I volontari e partecipanti diventano sempre più coinvolti nella ricerca scientifica migliorando la loro conoscenza e competenza riguardo ai temi ambientali.

Inoltre, coinvolgere le comunità nel loro ambiente immediato dà loro un senso di responsabilità e di appartenenza che migliora il loro benessere sociale.

La citizen science contribuisce a garantire che le agende scientifiche siano ben allineate con le principali sfide sociali, come gli SDG, e a ridurre la distanza tra i cittadini e la scienza.

Incoraggia le persone ad essere sempre più curiose del mondo che le circonda. Più informati, i cittadini possono svolgere un ruolo prezioso nell’influenzare le principali decisioni politiche basate su rapporti scientifici.

Vantaggi della citizen science per le aziende:

La citizen science consente alle aziende di attuare una strategia ESG compiendo azioni sostenibili. Potrebbero avere un impatto sulla politica locale e sulla conservazione delle risorse naturali.

In questo modo, i clienti ottengono un’immagine positiva e una maggiore visibilità per i loro futuri clienti. (feste prenatali)

Coinvolgere i membri del team, da un lato, nella tutela dell’ambiente e, dall’altro, aumentare il loro impegno sul lavoro.

Progetti di citizen science

Grazie a progetti concreti è possibile vedere come ricerca e sviluppo tecnologico possano avanzare. I progetti di citizen science sono vasti e possono assumere forme diverse per quanto riguarda gli argomenti toccati, questi sono alcuni temi comuni:

  • Progetti relativi all’acqua
  • Progetti relativi alla qualità dell’aria
  • Progetti relativi alla biodiversità della fauna e della flora
  • Progetti relativi allo spazio

Ad esempio, uno dei primi progetti è stato il Christmas Bird Count. Sponsorizzato fin dal 1900 dalla National Aubudon Society, l’evento annuale è guidato da un esperto che accompagna un gruppo di volontari nella raccolta di informazioni sulle popolazioni locali di uccelli.

Inoltre, recentemente l’Unione Europea ha fondato l’EU-Citizen Science project incentivando sempre più persone a prendere parte alla raccolta di dati scientifici. Ciò evidenzia la necessità di educare tutti alla protezione dell’ambiente e di portare rapidamente una coscienza sostenibile alle generazioni future.

Citizen science e sport outdoor con OutBe

OutBe è una start-up innovativa a vocazione sociale che si propone di collegare centri outdoor, cittadini e aziende a progetti di ricerca scientifica, creando un nuovo modello di interazione tra persone e natura in cui lo sport all’aria aperta è al servizio della conservazione dell’ambiente.