Follow us
[email protected]

Anno nuovo, nuovi propositi: 5 motivi per trascorrere più tempo nella natura

L’inizio di un nuovo anno porta sempre a riflettere sulle nostre abitudini e sulla direzione che vogliamo dare alla nostra vita. Tra i numerosi propositi che possiamo formulare, ce n’è uno che dovrebbe essere irrinunciabile: trascorrere più tempo nella natura.

5-ragioni per passare più tempo nella natura-trekking nella natura

Nella frenesia della vita quotidiana, spesso dimentichiamo quanto sia essenziale per il nostro benessere fisico e mentale stabilire un legame con il mondo naturale. Questo legame fa parte della nostra esistenza, ma, immersi nei nostri impegni, rischiamo di trascurarlo. L’inizio dell’anno è l’occasione perfetta per riscoprire l’importanza di trascorrere del tempo nella natura, beneficiando appieno della sua influenza positiva sulla nostra salute e felicità, sia che si tratti di rilassanti passeggiate nel fine settimana o di un bagno rinfrescante mensile.

5 motivi per cui è necessario trascorrere più tempo nella natura

Essendo ormai abituati a trascorrere la maggior parte del tempo all’interno di scatole, abbiamo perso la connessione con la natura, dalla quale siamo sempre più distaccati. Dimenticando che anche noi siamo natura. Come possiamo quindi riconnetterci con la natura e, soprattutto, perché è necessario farlo?

Riduzione dello stress:

Stare nella natura è un potente antistress, supportato da un crescente numero di ricerche scientifiche. L’esperienza di trascorrere del tempo in ambienti naturali è stata associata a benefici significativi per la gestione dello stress e la salute mentale. Tra i benefici evidenti evidenziati dagli studi vi sono:

  • Riduzione dei livelli di cortisolo: Il tempo trascorso nella natura è direttamente collegato a una diminuzione dei livelli di cortisolo. Bastano 20 minuti in un ambiente naturale per ottenere questi benefici.
  • Il contatto con gli elementi naturali: Il suono degli uccelli, il fruscio degli alberi o il rumore del vento sono tutti elementi naturali che hanno un impatto positivo sulla nostra percezione sensoriale, inducendo uno stato di rilassamento e di calma.
  • Stato di rilassamento: A differenza delle aree urbane, dove siamo costantemente esposti agli stimoli, in un ambiente naturale la nostra mente può rilassarsi. Questo stato di rilassamento favorisce la riduzione dello stress cronico.

La biodiversità aumenta il benessere:

Secondo un interessante studio condotto da un gruppo di ricercatori tedeschi e pubblicato su Ecological Economics, è emerso che la varietà di specie presenti nel nostro ambiente influenza in modo significativo il nostro benessere. La ricerca ha dimostrato che una ricca biodiversità non solo contribuisce alla stabilità degli ecosistemi, ma ha anche un impatto diretto sulla salute mentale e fisica degli individui. Le aree con una maggiore diversità biologica sono associate a livelli più elevati di benessere, riduzione dello stress e miglioramento della qualità della vita. Non è strettamente necessario vedere la biodiversità circostante; anche il solo sentire i suoi suoni, come lo scorrere di un ruscello o il canto di un uccello, contribuisce. Questi risultati sottolineano l’importanza di preservare e promuovere la biodiversità come parte integrante del nostro benessere individuale e collettivo.

biodiversità-5 motivi per trascorrere più tempo in natura

Miglioramento delle relazioni:

Avete mai notato che durante una passeggiata nella natura è naturale salutare chi si incontra, mentre in città questo avviene raramente? Questo fenomeno sottolinea l’influenza dell’ambiente circostante sulle nostre interazioni sociali. La natura, con la sua bellezza e tranquillità, crea un contesto che ci ispira a condividere un semplice saluto o un sorriso con gli altri.

L’atmosfera serena e rigenerante della natura favorisce un atteggiamento positivo, rendendoci più aperti e propensi all’ascolto reciproco. La condivisione di esperienze nella natura ha un ruolo importante nel rafforzare i legami umani. Le escursioni all’aperto, le gite o le passeggiate diventano non solo momenti di relax, ma anche occasioni per creare legami più profondi con chi ci circonda.

La natura attiva la nostra mente:

Numerosi studi hanno esplorato la profonda connessione tra la natura e le facoltà umane, dimostrando come questa connessione influenzi positivamente la creatività, la produttività e lo sviluppo del pensiero laterale. Osservare la natura con una prospettiva curiosa e aperta può liberare la creatività, favorendo nuove idee e soluzioni. La diversità di forme, colori e movimenti in natura offre un ampio spettro di ispirazione che può essere tradotto in progetti innovativi e pensieri originali. Inoltre, il contatto con la natura è stato associato a una maggiore produttività, in quanto offre una pausa rigenerante che ricarica la mente e migliora la concentrazione.

Vitamina D:

La vitamina D è essenziale per il nostro benessere ed è in gran parte prodotta internamente dal nostro organismo. Ma come avviene questo processo vitale? La risposta è tanto semplice quanto benefica: trascorrere del tempo al sole! Circa il 90% della vitamina D necessaria al nostro organismo viene sintetizzata nella pelle attraverso l’esposizione alla luce solare.

Questo prezioso nutriente svolge un ruolo fondamentale in vari aspetti della nostra salute:

  • Contribuisce a migliorare il metabolismo, favorendo un equilibrio ottimale delle funzioni corporee;
  • Rafforza il sistema immunitario, fornendo una difesa naturale contro malattie e infezioni;
  • Contribuisce alla formazione di ossa forti, essenziali per la salute dello scheletro e la prevenzione di patologie come l’osteoporosi;
  • Ha un impatto positivo sul nostro umore e sul benessere generale. La sua presenza è associata a un senso di benessere, contribuendo alla regolazione dei livelli di serotonina, l’ormone del buon umore.

Fonti: